Recent Posts

martedì 21 febbraio 2012

Torta di Riso- Pastiera di Riso






Due parole sulle "paroline" per confermare i commenti: io ero convinta di non averle, non vedendole io quando lascio commenti ai miei post! Ma leggendo un post di CarlaEmilia mi è venuto il sospetto... ho controllato ed ho scoperto, me tapina!, di aver spuntato Si alla domanda  Mostra la verifica parole per i commenti? ! Le ho subito rimosse e mi scuso per aver costretto i lettori che hanno inserito commenti allo stillicidio di leggere parole illeggibili!   

Questo dolce  l'ho già postata lo scorso anno ma lo ripropongo con le nuove foto che illustrano anche il procedimento. 

Questa torta di riso si prepara nella mia famiglia da sempre in occasione di varie feste, ma soprattutto a Carnevale. La ricetta originale, che non aveva dosi precise perchè mia nonna e mia madre erano abituate a misurare "a occhio" tutti gli ingredienti, era costituita da una pasta lievitata dolce, con cui si rivestiva uno stampo, all'interno della crosta si aggiungeva un ripieno composto da riso lessato, formaggio morbido, uova sbattute ed ancora zucchero a piacere  Negli anni mia madre ha fatto delle modifiche alla ricetta, arricchendola di qualche ingrediente che non veniva usato in origine, e ne ha precisato le dosi che sono queste che vi propongo.


Ingredienti
per la pasta frolla:
300 g di farina
150 g di burro
150 g di zucchero
3 rossi d'uovo
un pizzico di sale.

per il ripieno: 
200 g di riso crudo
300 g di ricotta di pecora
180 g di zucchero
3 uova intere
cedro candito
Anisetta o Strega per aromatizzare.

Procedimento: Allestite la pasta frolla e fatela riposare per qualche ora in frigo. Lessate il riso in acqua salata, scolatelo bene e lasciatelo raffreddare. Passate la ricotta nello schiacciapatate, unite lo zucchero e mescolate molto bene. 


A parte sbattete le uova ed unitele al composto di ricotta e zucchero, 


Aggiungete il riso, il cedro a pezzetti e l'aroma. L'impasto deve essere morbido, se è asciutto aggiungete un altro uovo. 


Stendete la frolla e rivestite uno stampo per pastiera di 23 cm.




Ecco come faccio io:

Metto la pasta su un foglio di carta forno che ho tagliato a misura dello stampo.


La stendo con il mattarello fino a ricoprire la carta.


Sistemo la sfoglia nello stampo con tutta la carta e tolgo la la pasta in eccesso sul bordo.


Versate il composto e guarnite con delle strisce di pasta.


Infornate per un'ora a 180°C. Ecco la torta uscita dal forno.


Servitela  fredda cosparsa di zucchero a velo.



21 commenti:

Alice4161 ha detto...

Deliziosa e profumata.

ciao

patatina ha detto...

sembra buonissima!

são33 ha detto...

FICOU FANTÁSTICA ESSA TARTE, ACHO QUE NUNCA TINHA VISTO NENHUMA COM ARROZ.
FOI BOM TER RETIRADO A VERIFICAÇÃO DE PALAVRAS, ASSIM É BEM MAIS FÁCIL PARA QUEM COMENTA.
BJS

Beth ha detto...

Superbe cette tarte sont intérieur me donne faim!

Ines ha detto...

Deve essere buonissima! E i chicchi sembrano impercettibili!

Stefania ha detto...

anche io ho scoperto per puro caso le paroline e le ho tolte come hai fatto. Il dolce è fantastico, io avrei messo anche un pò di cannella, un abbraccio

Ribes e Cannella ha detto...

Ogni volta che vedo le torte di riso mi riprometto di farle, la tua è fantastica e devo provarla assolutamente!
Buona serata cara!

sississima ha detto...

ecco, questo è uno di quei dolci che quasi me lo sogno la notte, ma non l'ho mai preparato nè mangiato, un abbraccio SILVIA

Dana et Dana ha detto...

Ciao Laura, è un pò che non ti vengo a trovare, ma ora mi leggo tutto iniziando da questa squisitezza. Che brave e che foto..Complimenti e buona settimana Dana et Dana

Cucina che ti passa - RUMI - ha detto...

gnam che delizia!!

Loredana ha detto...

Bellissima...mi fa pensare un pò alla pastiera con il riso.
Sicuramente sarà squisita con quel tocco di Strega.

ciao loredana

Valentina ha detto...

ma che dolce buonissimo.....

renata ha detto...

Che buona torta...e grazie della ricetta spiegata benissimo!!!!Per le paroline cara ...anch'io ho fatto lo stesso errore ...non vedendole pensavo che non ci fossero!!!! Succede!!!! Bacioni

Chiaretta ha detto...

Tranquilla Laura, è un'impostazione predefinita di Blogger. Sta poi a noi andare a sbirciare e a modificare le impostazioni! Comunque sono diventate illeggibili i captcha! O.o Ottima ricettina, da provare!! Un bacione

Elena ha detto...

uno spettacolo questo dolce, complimenti!!

delizia divina ha detto...

ottima davvero ne mangerei una fetta!!

Sandra M. ha detto...

Che colpo al cuore: era la torta di mia nonna. Non ricordavo più...devo cercare la ricetta.Ma metto anche da parte questa. Anche quella tua padellina di alluminio.... ;O)))

Francesca ha detto...

Ciao Laura i tuoi piatti sono sempre molto invitanti e gustosi!!! Complimenti!!!
Buona serata

Gabe ha detto...

veramente ammiccante,la provo sabato per la rimpatriata con gli amici,grazie Laura

sandra ha detto...

Credo proprio che la rifaro' molto presto, sembra veramente deliziosa!

peppe ha detto...

Sembra molto buona...proveremo a farla e vi faremo sapere!