Recent Posts

martedì 4 ottobre 2011

A PROPOSITO DI "BAVAGLIO"


Segui il link

Raccolgo l'invito di Sandra che, a sua volta, lo ha raccolto da Cristiana e Lorenzo

“Per qualche giorno trasformiamo questi diari online in strumenti veri di lotta e informazione. Propongo per tutta la settimana a venire che ognuno si impegni a scrivere, a raccontare, a mettere foto o poesie sulle libertà, sui principi che ci vogliono calpestare”.

Io contribuisco con questa frase di Einstein sulla libertà.
Non si tratta solo del problema tecnico di assicurare e conservare la pace ma anche dell’importante compito di educare e illuminare le menti. Se vogliamo resistere alle forze che minacciano di sopprimere la libertà intellettuale e individuale dobbiamo avere chiaramente presente ciò che è in gioco, e qual’è il nostro debito verso la libertà stessa. La libertà che i nostri antenati ci hanno procacciato è la libertà che ha permesso la fioritura delle arti e delle scienze. E’ la libertà che ha permesso uno Shakespeare un Goethe, un Newton, un Faraday, un Pasteur, è quella senza cui non ci sarebbero nemmeno progressi tecnici, come ferrovie, radio, difesa dalle epidemie e libri a buon mercato e nemmeno cultura e libera fruizione delle opere d’arte.
          Da “Pensieri degli anni difficili” di Albert Einstein | 1933



6 commenti:

Sandra M. ha detto...

Grazie Laura per aver raccolto il testimone. Il Grande che hai citato o ha certo bisogno delle mie parole di conferma, basta ripercorrere le sue parole anche solo una volta per sentirsi allargare il cuore.

Franz ha detto...

Concordo con Sandra,hai scelto bene!
Ciaoo!!

cristiana2011 ha detto...

Ottima scelta.
Che sito appetibile!
Cristiana

Wanesia ha detto...

Grazie per la segnalazione Laura ^^

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Laura se trovo qualcosa di adatto, pubblico!
A presto
Carla Emilia

staffetta in cucina ha detto...

Ciao Laura, citazione pregevole di un grande uomo. Grazie per averla pubblicata. Senza libertà non si va da nessuna parte, non ci può essere sviluppo né culturale, né economico. A presto Tiziana