Recent Posts

venerdì 18 aprile 2014

Pizza Chiena- Torta Ripiena di Pasqua


Ho postato varie torte rustiche che in Campania si mangiano nel periodo pasquale, quest'anno è la volta della pizza chiena, una specialità che viene preparata in tutte le province campane, anche se con qualche variante. La sfoglia esterna è una pasta simile a quella della pizza a cui si aggiungono una o più uova per renderla fragrante, il ripieno è a base di ricotta, formaggio, salumi e uova, con l'aggiunta in qualche caso di riso lessato. 
Vi posto la ricetta che mi è stata data a Salerno, la faccio da anni e non solo per Pasqua ma anche nelle occasioni importanti, la servo tagliata a quadrotti con l'aperitivo o nel buffet, riscuote sempre un grande successo!

Vi ricordo le altre mie ricette di rustici pasquali,






Ingredienti
per la sfoglia:
500 g di farina 00
mezzo bicchiere di olio evo
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo + un rosso per spennellare la superficie (potete usare anche poco latte)
mezzo cucchiaino di sale
acqua tiepida q.b. per impastare (circa 280 ml)
per il ripieno:
300 g di ricotta (mucca o pecora a vostra scelta)
300 g di toma (formaggio fresco senza sale) o fiordilatte o provola affumicata 
300 g di insaccati (100 g di salame+ 100 g di prosciutto cotto+100 g di mortadella)
5- 6 uova
2-3 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato 
sale

Per la pizza che vedete in foto,  ho fatto un ripieno con una dose ridotta a 200 g e aggiunto 4 uova; ho preparato l'impasto nell'impastatrice aggiungendo gli ingredienti nello stesso ordine.

Preparate l'impasto per la sfoglia: in una ciotola o sulla spianatoia, disponete la farina a fontana, scioglietevi al centro il lievito di birra in poca acqua tiepida e mescolatelo alla farina, aggiungete l'uovo, l'olio ed il sale (stando attenti a che il sale non "tocchi il lievito" altrimenti non avviene una buona lievitazione). Impastate aggiungendo il resto dell'acqua fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Sistemate l'impasto in una ciotola e mettetelo a lievitare per un paio d'ore in un luogo tiepido lontano da correnti d'aria. 

Mentre l'impasto lievita preparate la farcia.
Tagliate i salumi a dadini, io ne compro 100 g in una sola fetta e poi faccio i dadini.


Tagliate a dadini anche il fior di latte (per me provola).


Quando la pasta sarà ben lievitata,


siete pronti per assemblare la pizza.


In una ciotola lavorate con una frusta la ricotta e cinque uova  in modo da ottenere una crema, salate e pepate. Limitatevi con il sale perché la farcia con salumi e fior di latte è già sapida.


Aggiungete i dadini di salumi e fior di latte.
Se l'impasto risulta troppo duro, aggiungete ancora un uovo.


Dividete la pasta in due parti diseguali e stendete la più grande su un foglio di carta forno,


disponetela, con tutta la carta, nello stampo da cottura; versate il composto preparato in precedenza e livellate.


Stendete la pasta rimanente e ponetela sulla farcia.
Ripiegate la sfoglia esterna e sigillate bene i bordi, punzecchiate la superficie con una forchetta per evitare che la sfoglia si gonfi in cottura..
Spennellate la superficie con un rosso d’uovo per rendere l’impasto lucido, infornate e cuocete a 180° per circa 1 ora.


Eccola appena sfornata.


Dopo tanto scrivere non mi resta che augurarvi una serena Pasqua!!!





2 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Tantissimi auguri anche a te Laura, ci sentiamo ancora domani, bacione

Ale ha detto...

che delizi...buona Pasqua!