Recent Posts

sabato 20 agosto 2011

Risotto alle Pesche


Cosa fanno i foodblogger? Spesso preparano ed assaggiano piatti nuovi per proporveli. E' quello che ho fatto con questo risotto. Avevo letto la ricetta su un mio libro di cucina ma in verità mi aveva lasciata perplessa e l'avevo messa da parte. Poi, complici delle belle pesche che facevano capolino dal portafrutta e una giornata di gran vento con una temperatura accettabile per mangiare un risotto, me la sono ricordata ed ho voluto provarla. Il risultato mi ha stupito, il risotto è veramente buono, credetemi.


Ingredienti per 4 persone:
360 g di riso
3 pesche gialle
60 g di burro
mezza cipollina
1 bicchiere di vino bianco o di spumante secco
brodo (acqua + dado bio)
parmigiano grattugiato
sale e pepe


Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un tegame con metà burro. Prima che il soffritto prenda colore aggiungete il riso e fatelo tostare brevemente.
Quando avrà assorbito tutto il condimento, bagnatelo col vino e lasciate evaporare su fiamma moderata. Appena il fondo di cottura si sarà ridotto, versate un mestolo di brodo e portate a cottura il riso, mescolando e unendo poco alla volta il brodo.



A metà cottura incorporate le pesche sbucciate, private del nocciolo e tagliate a cubetti.
A fine cottura, salate, pepate e mantecate il risotto col burro rimasto ed il parmigiano grattugiato.
Lasciate riposare il risotto per un paio di minuti e servitelo spolverizzato di altro parmigiano, guarnite con foglioline di menta.




15 commenti:

meris ha detto...

Sai che mi hai dato una bella idea? Ho delle pesche che stanno "andando"....le posso fare con il riso.....Che sia buono anche freddo? Che dici?

flavio ha detto...

Non ho mai provato questo risotto, mi sa tanto che....ci proverò, insolito e fresco, ciao

são33 ha detto...

ESSE RISOTTO FICOU UMA DELICIA ASSIM O PESSEGO .
GOSTO DA COMBINAÇÃO DOS SABORES.
FELIZ SÁBADO
BJS

Loredana ha detto...

L'abbinamento del riso con la frutta mi intriga sempre...per me non è mai troppo caldo per un risotto, mi sa tanto che lo proverò!
buon we ciao loredana

Marcella ha detto...

Ha un aspetto molto invitante! Putroppo per me sarebbe letale vista la mia allergia alle pesche!
Sono tornata e sono subito passata a farti un mega saluto
Baci

Elena ha detto...

ha un aspetto buonissimo.. lo voglio provare

sandra ha detto...

Mi ispira davvero...annotato!
Sandra

speedy70 ha detto...

Ciao Laura, piacere di conoscerti e grazie della tua visita!!! Mi iscrivo subito come tua lettrice e complimenti per questo risottino, io adoro la frutta nei salati, ne ho fatto uno molto simile al tuo, ed è una delizia, complimenti!!!!!!!!!!

Fabiana ha detto...

.....e tu hai eseguito bene il tuo compito di foodblogger!!!!
Conosco e preparo tanti risotti e insalate di riso con la frutta, ma le pesche ancora non sono finite in pentola, curiosa ricetta.....grazie!

Un saluto,
Fabi

Ilaria ha detto...

La frutta nei primi piatti mi stuzzica sempre. Non avevo mai letto di pasta o riso con le pesche, ma se dici che è buona mi tenti proprio...

Love at first bite! ha detto...

da provare! disolito lo faccio con le fragole- se faccio in tempo proverò anche con le pesche! brava!

Stefania ha detto...

ottimo abbinamento, lo faccio anche io qualche volta non dicendo mai prima cosa c'è nel risotto, lo confesso solo dopo che il piatto è stato spazzolato. baciotto

bollibollipentolino ha detto...

delizia!!!! non l'ho mai provato! oggi lo faccio!! a presto, Laura

Carlo Fabris ha detto...

Sono a casa perchè ho un'infiammazione ai tendini del piede, e devo farlo riposare.. Ma riesco comunque a preparare il pranzo a mia moglie (+ pancione). Ieri mio padre è passato a trovarmi con una borsata di pesche e allora ho approfittato della tua ricetta, che è venuta buonissima!
Ho fatto due varianti:
- vino rosato (era già aperto)
- ho messo le pesche tocchetti a mollo nel vino per una mezz'ora.. poi ho usato lo stesso vino per sfumare il riso dopo la tostatura.
Mia moglie ha gradito, e anche il pancione :-)

Anonimo ha detto...

Ottima ricetta. La rifaccio già per la seconda volta. Grazie per averla condivisa.
Mara