Recent Posts

domenica 15 novembre 2015

Barrette di Riso Soffiato al Cioccolato Bianco e al Latte (o Fondente)


Non ci siamo ancora ripresi, 
forse non lo faremo mai,
dallo shock delle immagini di Parigi.
Io quando sono sono particolarmente provata,
da quale sentimento, 
rabbia, tristezza, impotenza...,
in questo momento non ve lo so dire,
mi metto a cucinare perché mi aiuta a non pensare. 
Così ieri ho preparato queste barrette al riso soffiato 
una piccola consolazione per il corpo,
 ma, questa volta, non per lo spirito. 


Ingredienti:
150 g di cioccolato bianco
150 g di cioccolato al latte o fondente
60 g di burro
150 g di riso soffiato
poco burro per ungere lo stampo
due cucchiaini di miele (se vi piace un gusto più dolce)

Ricoprite il fondo di una teglia quadrata di 20 x 20 cm con carta forno e ungetela col burro.
Per preparare lo strato bianco, sciogliete a bagnomaria 30 g di burro insieme al cioccolato bianco (e ad un cucchiaino di miele). Togliete dal fuoco e incorporate al cioccolato 75 g di riso soffiato. Disponete il riso nella teglia pressandolo leggermente col dorso di un cucchiaio per livellarlo.  


Tenete da parte e preparate l'altro strato sciogliendo, sempre a bagnomaria, il cioccolato al latte e 30 g di burro (e un cucchiaino di miele). Unite il resto del riso soffiato, mescolate e versatelo nella teglia sullo strato bianco che nel frattempo si sarà indurito.




Lasciate raffreddare anche il secondo strato.
Togliete il dolce dalla teglia e tagliatelo a barrette o a quadrotti con un coltello affilato.
Questi dolcetti si conservano per due o tre giorni, teneteli in frigo fino al momento di servirli.





4 commenti:

Sabrina Rabbia ha detto...

HAI RAGIONE CARA, COME SI FA A NON ARRABBIARSI, NON CI SONO PAROLE PER COME VA IL MONDO, PERO' BISOGNA ESSERE FIDUCIOSI!!!INTANTO ADESSO VOGLIO PENSARE AL TUO DOLCINO COSI' DELIZIOSO!!!BRAVA!!!BACI SABRY

consuelo tognetti ha detto...

Mi unisco a te, sono ancora scioccata dagli ultimi tragici eventi che mi hanno lasciata senza parole e con una voglia indescrivibile di pace!!!
La tau ricetta è una coccola che regala un attimo di dolcezza in questa amara realtà..

Enza ha detto...

Anche io x scaricare la rabbia sono stata tutto il giorno ad impastare ,avevo la tv accesa e impastavo e piangevo..un grande dolore..che atrocita'!!
Ma la vita continua ed ad addolcirci un po'ecco le tue golose barrette!!
ciaooo

Un'arbanella di basilico ha detto...

Cara Laura mi servirebbero una vagonata di queste barrette, perché fra la mancanza di mamma e le notizie dal mondo non so proprio da che parte girarmi. Adesso sto facendo lezione a Odontoiatria e forse per una strana legge dei compensi ho una classe di bravi ragazzi, attenti, intelligenti, pronti. Mi aspetto grandi risultati agli esami. Ti farò sapere, al momento ti dico che è davvero un piacere entrare in classe. Un bacio grandissimo e tutta la mia comprensione per la scuola, a presto :)