Recent Posts

domenica 16 febbraio 2014

Tartufi al Limoncello


La Recipe-tionist di febbraio è Carla Emilia del blog Un'Arbanella di basilico; fra le sue tantissime e super golose ricette ho scelto di "copiare" quella dei tartufini, squisiti dolcetti di origine francese che oltralpe sono tradizionalmente serviti durante le feste di Natale (la ricetta originale la trovate qui).

Oltre la ricetta vi lascio una breve storia sulle origini dei tartufini.
Leggenda vuole che, nel dicembre del 1895, un maestro pasticciere di Chambéry, rimasto a corto di ingredienti per i suoi dolci natalizi, ebbe l'idea di mescolare panna, polvere di cioccolato e caffè per creare un nuovo dolcetto al cioccolato che rotolò nel cacao in polvere per migliorarne l'aspetto; gli diede il nome "truffles" perché era molto simile nella forma ai piccoli funghi selvatici che crescevano nella foresta francese.
Da allora il tartufo è diventato un dolce molto diffuso nella pasticceria, non solo europea, che ne ha creato golose versioni: tartufi al cioccolato nero o bianco, aromatizzati con  liquori (rum, brandy, whisky) o, se li devono mangiare i bambini, con estratto di vaniglia, ricoperti non solo con cacao in polvere ma con cioccolato fuso, granella di frutta secca o di cocco.
Insomma, tantissime varianti per questo squisito dolcetto che sarà tanto più buono quanto migliore sarà la qualità degli ingredienti che utilizzerete.
I tartufi si conservano in frigo, nella parte meno fredda, in un contenitore ermetico, anche per una settimana.
Prima di servirli, teneteli per una ventina di minuti a temperatura ambiente in modo che il cioccolato abbia il tempo di ammorbidirsi.


Ingredienti per 25 tartufi:
250 g di cioccolato fondente
130 g di panna fresca
35 g di burro (non c'è nella ricetta di Carla Emilia)
15 g di limoncello
cacao amaro q.b.

Sminuzzate finemente il cioccolato.  
In un pentolino portate a bollore la panna.
Aggiungete il cioccolato alla panna e mescolate con una frusta fino a che il cioccolato non si è sciolto completamente. 
Unite il burro morbido (nella ricetta di Carla Emilia non c'è) ed il limoncello amalgamando con la frusta fino a creare una crema lucida. 




Trasferite la crema in una ciotola, ricopritela con la pellicola e riponetela in frigorifero a raffreddare per almeno 2-3 ore, meglio tutta la notte.




Con l’impasto freddo formate delle palline aiutandovi con un cucchiaino e rotolatele nel cacao amaro.
Disponete i tartufi in un vassoio o singolarmente nei pirottini, conservateli in frigorifero per almeno un'ora prima di servirli.



Con questa ricetta partecipo a 

THE RECIPE-TIOIST di Febbraio 

del blog Cuocicucidici di Flavia







9 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Grazie Laura!!!! Mi piace l'idea del limoncello, terrò presente, buona settimana a presto :)

consuelo tognetti ha detto...

L'aggiunta del limoncello è geniale ^_^
Chissà che buon sapore che gli conferisce..da tenere a mente x la prox volta ^_*
Buona serata <3
la zia cOnsu

Sandra M. ha detto...

Caspita che coppia: limoncello e cioccolato. Mi sa che è vincente!
Grazie per la tua presenza da me...nonostante le mie frequenti e lunghe pause.

Andrea ha detto...

Immagino che questi tartufini siano supergolosi. E non mi sembra neanche troppo difficili da fare. Un abbraccio

Licia ha detto...

mhhh mi hai fatto venir voglia di qualcosa di dolce...che golosa ricetta!

Licia ha detto...

mhhh mi hai fatto venir voglia di qualcosa di dolce...che golosa ricetta!

sississima ha detto...

quanto mi piace la tua aggiunta al limoncello!! Un abbraccio SILVIA

flavia galasso ha detto...

Eccomi qui a commentare finalmente, hai saputo inerpretare benissimo le regole del THE RECIPE-TIONIST, grazie e in bocca al lupo, ciao Flavia

Any ha detto...

Carla Emilia è una garanzia, ha tantissime ricette buonissime!
I tartufi sono eccellenti, io li adoro!