Recent Posts

venerdì 21 novembre 2014

A volte ritornano... Torta di Castagne




Autunno, tempo di castagne. 
Posto di nuovo questa ricetta, che risale al primo anno di blog, perché le cose buone vanno fatte e rifatte e, soprattutto, condivise!

Pubblico la ricetta di questa deliziosa torta di venerdì così potete organizzarvi e farla per il pranzo di domenica, però vi avverto, come per tutte le preparazioni con le castagne, vi dovete armare di pazienza e munire di un mixer. Perché? Le castagne si devono sbucciare due volte, prima togliere la buccia esterna e, dopo la cottura, la pellicina. E' un affare noiosissimo! Vi consiglio di  trovarvi un compagno di lavoro così, fra una chiacchiera e l'altra e con quattro mani, si fa prima e non si molla tutto e si mangiano le castagne così come sono (tanto sono buone lo stesso). Io ho coinvolto mia figlia Sara che il sabato pomeriggio è ben disposta ad aiutarmi nella preparazione dei dolci, soprattutto di quelli che le piacciono molto.
Poi, le castagne devono essere passate e farlo con il passaverdura o con lo schiacciapatate è praticamente impossibile per una donna normodotata di muscoli, ci vorrebbe Hulk nella sua versione più verde. Se non avete a portata di mano un/a forzuto/a allora mettete le castagne nel mixer, come ho fatto io, e tritatele. A questo punto il grosso del lavoro e fatto. Aggiungete gli altri ingredienti, mettete in forno ma state attente alla cottura perché le torte di colore scuro sono subdole, si bruciano senza che ce ne accorgiamo. Inoltre, come per i tutti i dolci con le castagne, l'interno deve rimanere un po' umido.
Nello sbucciare le castagne io non tolgo tutta la buccia ma la conservo nella parte inferiore per non farle rompere in cottura, è un vecchio trucco di mia madre. Fate così anche voi?



Ingredienti:
1 Kg di castagne
80 g di cacao amaro
300 g di zucchero
2 uova
1 bicchiere di latte
2 cucchiai di farina (se serve)
1 cucchiaio di burro o margarina
cedro a dadini a piacere
la buccia grattugiata di un limone
due o tre foglie di alloro
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

Pesate le castagne intere. Togliete loro la buccia esterna e mettetele a cuocere in acqua con sale e le foglie di alloro. Io le ho sbucciate mantenendo la buccia nella parte inferiore in questo modo la castagna quando cuoce non si apre. A cottura ultimata, scolate le castagne,



togliete la pellicina e passatele al mixer. In una terrina mischiate il cacao con lo zucchero ed unitevi le castagne.



Da parte sbattete le uova ed unitele all'impasto. Unite il burro sciolto, il cedro, la vanillina ed il limone grattugiato. Se l'impasto risulta molle, in genere non serve, unite la farina. Per ultimo unite il lievito sciolto nel latte. Versate l'impasto in una teglia imburrata con il bordo a cerniera del diametro di 26 cm.


Infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti, o fino a quando uno stecchino infilato nel centro del dolce non uscirà asciutto. Ecco il dolce appena sfornato.



Sformate la torta, fatela raffreddare e spolveratela di zucchero a velo.





4 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

Questa torta è una poesia..complimenti Laura :-)

Ale ha detto...

Questa torta è splendida!!!!
Ciao,
Ale

SABRINA RABBIA ha detto...

deve essere davvero ottimo, mi incuriosisce, da provare!!!!Baci Sabry

~ Inco ha detto...

Buonissima ...
il suo profumo arriva fin qui!!
Bello rivederti cara..buona domenica