Recent Posts

venerdì 22 marzo 2013

Brioche Rustica


La ricetta di oggi è la Brioche Rustica, una variante del Casatiello o del Tortano che sono due preparazioni tipiche della cucina pasquale campana.
Si differenzia da essi perché l'impasto di base non è quello del pane (solo farina acqua e lievito), ma anche burro, latte e uova.
Questa brioche viene preparata anche come pranzo al sacco durante le gite fuori porta, tipiche del giorno di pasquetta. E' di facile esecuzione e costituisce un ottimo piatto unico, le uova e la farcitura la rendono un pranzo pressoché completo.

Prima di darvi la ricetta vi ricordo che qui potete trovare la mia pastiera di grano, postata lo scorso anno.



Ingredienti:
500 g di farina 00
4 uova
120 g di burro
3 cucchiai di parmigiano
1 bicchiere di latte
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiai d'olio evo
1 cubetto di lievito di birra
sale e pepe
150 g di provolone
150 g di salame napoletano

Per l'impasto di base (io l'ho fatto nell'impastatrice)
Sciogliete il lievito nel bicchiere di latte tiepido e lasciatelo riposare fino a quando si sarà formata una leggera schiuma.
Mettete la farina in un recipiente capiente, aggiungete il lievito sciolto nel latte, l'olio, lo zucchero e un pizzico di sale. Mescolate aggiungendo 120 g di burro ammorbidito e le uova, una alla volta.
Lavorate a lungo la pasta e battetela con le mani fino a quando si staccherà dal tavolo in un solo pezzo, nell'impastatrice fino a che l'impasto non si incorda. Se la pasta è troppo molle aggiungete della farina, se invece è troppo dura aggiungete del latte, tutto dipende dalla grandezza delle uova, comunque l'impasto deve essere un po' appiccicoso.
Coprite con un telo pulito e lasciate lievitare per circa 2 ore lontano da correnti d'aria.
Nel frattempo, tagliate a pezzetti il provolone ed il salame.
Ungete con il burro uno stampo  dal foro centrale.


Quando l'impasto sarà lievitato mettetelo sulla spianatoia ed unitevi il salame ed il formaggio a dadini, il parmigiano grattugiato e impastate il tutto.
Aggiustate il composto nello stampo, non deve arrivare oltre la metà dell'altezza.
Lasciate lievitare ancora un'ora.



Infornate la brioche in forno caldo a 180° per circa 45 minuti, fino a quando sarà di un bel colore dorato e inserendo uno stecchino rimarrà asciutto.


Lasciatela raffreddare e gustatela.



Con questa ricetta partecipo al giveaway 


che scade il 31 marzo.


12 commenti:

Elisina ha detto...

buonoooooooooooooo.........buon we

renata ha detto...

Ma che belle tradizioni culinarie avete voi tesoro
Sto ciambellone è una favola davvero tra salame e provolone..bè una poveretta golosa si può perdere ahahah
Un bacione cara Laura
Buon fine settimana

minpeppex ha detto...

Che coincidenza! Anch'io stavo valutando se fare quest'anno il babà rustico o il casatiello, optando alla fine per il primo. Io metto in lavorazione il prossimo weekend, proprio per Pasqua, ovviamente insieme alla pastiera ;-)
Un abbraccio!

Meris ha detto...

Belle queste tradizioni, io quest'anno per Pasqua lavoro...sigh....pazienza, rimanderò la festa. Un abbraccio e buon WE

muffins ha detto...

Buonissimo, a me piacciono davvero tanto queste ciambelle rustiche!

São Ribeiro ha detto...

O brioche ficou excelente, dá vontade de pegar uma fatia.
Bom fim de semana
bjs

SQUISITO ha detto...

bella...golosa e saporitissima...mi piace la tua idea!
ti abbraccio cara

monica pennacchietti ha detto...

bella prof!
me la segno per Pasquetta,confidando in una bella giornata!
Ti abbraccio
Monica

Loredana ha detto...

Ciao Laura, che buona questa brioche rustica, la mia mamma ne fa una versione simile con le patate nell'impasto.
Pronte le tue pastiere?
Io quest'anno solo colombe, tanto come fa la pastiera la mia mamma, non la fa nessuno!!

Buona domenica delle palme e un bacino a Daphne ^_^

Mariabianca ha detto...

Una volta ne feci una che stava per soffocare una mia collega...troppo asciutta.
Copio la tua,è meglio.
Un abbraccio e buona domenica a te.

Nita ha detto...

Golosa e saporitissima!
Un bacione.
Nita

Tantocaruccia ha detto...

Mi piace un sacco!
A presto e buona Pasqua!