Recent Posts

venerdì 31 ottobre 2014

Per ricordare Eduardo, una poesia e i biscottini al vino


Ripubblico questa ricetta per ricordare Eduardo nel trentesimo anniversario della morte




DINT' 'A BUTTEGLIA 

Dint' 'a butteglia
N'atu rito 'e vino
è rimasto...
Embè
Che fa m' 'o guardo?
M' 'otengo a mente
e dico:
"me l'astipo
e dimane m' 'o bevo?"
Dimane nun esiste.
E 'o juorno prima
Siccome se n'è gghiuto,
manco esiste.
Esiste sulamente
stu momento
'e chisto rito 'e vino int' 'a butteglia.
E che faccio,
m' 'opperdo?
Che ne parlammo a ffa!
Si m' 'o perdesse
Manc' 'a butteglia me perdunnarrìa.
E allora bevo....
E chistu surz' 'e vino
Vence 'a partita cu l'eternità!

EDUARDO DE FILIPPO (Napoli, 1900 - 1984)

La traduzione è in fondo al post.

Ogni volta che vedo una bottiglia di vino mezza vuota mi viene in mente questa bellissima poesia in cui Eduardo ha dato la sua lettura dell'esortazione "carpe diem" di oraziana memoria, esortazione già sintetizzata mirabilmente dal popolo partenopeo nel detto "Tutt’ ‘o Lassato e’ perduto" (Tutto ciò che è lasciato è perso). Eduardo, dall'alto della sua arte e del suo verace essere napoletano,  ne ha dato una interpretazione originale, venata di ironia, ma intensamente profonda: E allora bevo...

Io il vino rimasto nella bottiglia non l'ho bevuto ma l'ho utilizzato per fare questi biscottini che derivano dalla tradizione contadina. In genere ad essi si dà la forma di una ciambellina, io ho preferito ritagliarli con le formine.   

Ingredienti:
300 g di farina
80 g di zucchero
80 g di margarina o burro
100 ml di vino bianco
1 pizzico di sale
zucchero per guarnire.

Impastate tutti gli ingredienti sulla spianatoia. Tirate una sfoglia di circa 4 mm di spessore, ritagliate i biscotti con una formina e cospargete di zucchero la parte superiore.  Disponeteli sulla placca coperta da carta forno ed infornateli a 180° per 10- 12 minuti. Serviteli freddi.

Io ho messo lo zucchero in un piatto e ho appoggiato i biscotti facendo aderire lo zucchero solo da in lato. Seguendo i consigli di tanti foodblogger, prima di cuocerli ho messo i biscotti per un'ora in frigo affinché conservassero la forma durante la cottura.




TRADUZIONE
NELLA BOTTIGLIA

Nella bottiglia
è rimasto un altro goccio di vino...
allora
che faccio, me lo rimiro?
Lo tengo a mente
e dico:
lo conservo
e me lo bevo domani?
Il domani non esiste.
E il giorno prima,
siccome è già passato,
neanche esiste.
Esiste solamente
questo momento
e questo goccio di vino nella bottiglia.
E che faccio,
me lo perdo?
Neanche a parlarne!
Se me lo perdessi,
neanche la bottiglia mi perdonerebbe.
E allora... bevo...
e questo sorso di vino
vince la partita con l'eternità!



sabato 25 ottobre 2014

Crostata di Mele


Questa ricetta viene dal sito di Misya, l'ho riprodotta fedelmente omettendo solamente la granella di mandorle in superficie. Ve la propongo perché è una torta di mele davvero speciale, ottima come dolce della domenica, provatela :)))

Buona domenica!!!

lunedì 20 ottobre 2014

Quiche di Cavolfiore Insaporita al Curry


Finalmente riesco a postare una nuova ricetta! il lavoro mi sta impegnando molto e non ho proprio il tempo di mettermi al computer, anzi quando mi ci metto combino disastri... ho cancellato l'intera pagina degli ultimi 100 commenti pensando che fossero spam. Chiedo quindi scusa a chi non troverà più il suo commento sotto ai miei ultimi post e cerco di farmi perdonare consigliandoli questa torta salata semplicissima da fare e buonissima!


domenica 12 ottobre 2014

Crostata alla Nutella con Pasta Frolla Morbida e Friabile


Mi piace molto questo dolce perché, come tutti quelli che contengono la mitica crema al cioccolato, mi dà energia e mi tira su nei momenti di superlavoro. Preparare la frolla è facile e, visto che si usano le uova intere, non avrete neanche il problema del riutilizzo degli albumi. La presenza del lievito rende la frolla friabile e morbida, insieme alla cioccolata una vera goduria per il palato, provatela.

Buona domenica!

domenica 5 ottobre 2014

Risotto alle Pesche per il Fruit Contest - la frutta che non ti aspetti: ricette salate con sorpresa


Cosa fanno i food blogger? Spesso preparano ed assaggiano piatti insoliti per proporveli. E' quello che ho fatto con questo risotto. Avevo letto la ricetta su un mio libro di cucina ma in verità mi aveva lasciata perplessa e l'avevo messa da parte. Poi, complici delle belle pesche che facevano capolino dal portafrutta e una giornata estiva di gran vento con una temperatura accettabile per mangiare un risotto, me la sono ricordata ed ho voluto provarla. Il risultato mi ha stupito, il risotto è veramente buono, credetemi.

mercoledì 1 ottobre 2014

Tortine Facili di Pasta Frolla Farcite con Marmellata o Nutella


E' tempo di Hallowen e molte mamme staranno organizzando una festa per i bambini; se siete a corto di idee, per il buffet potete preparare queste deliziose tortine semplicissime da fare e da servire perché vengono cotte nei pirottini di carta,
Per fare la pasta frolla ho utilizzato una ricetta che prevede l'uso dell'uovo intero, per la presenza dell'albume, si ottiene una pasta più croccante che si sposa benissimo con la morbidezza del ripieno.