Recent Posts

giovedì 6 marzo 2014

Frittata di Scammaro- Frittata di Pasta senza Uova



La Frittata di scammaro, versione senza uova della napoletanissima frittata 'e maccarune, fu inventata da Ippolito Cavalcanti, duca di Buonvicino, su richiesta di alcuni esponenti del clero che, nel periodo quaresimale, erano costretti ad un ristretto digiuno con una dieta che impediva loro di mangiare proteine animali. Il Cavalcanti inserì la ricetta nel libro Cucina Teorico- Pratica, da Lui pubblicato nel 1837, libro che rappresenta una vera e propria enciclopedia della cucina napoletana. 
Se volete saperne di più qui trovate qualche pagina del libro da sfogliare.

Cucina Teorico pratica di Ippolito Cavalcanti
Questa invece è la versione originale della ricetta:

“Scaura tre rotole de vermicielle, ma teniente, teniente, li scule e li buote dinto a no tiano co tre mesurielle d’uoglio zoffritto, co miezo quarto d’alice salate, e pepe, quanno l’aje mbrogliate e asciuttate, ne miette na mità dinto a la tiella e nge miette na mbottonatura d’aulive senza l’osso,de chiapparielle, d’alice salate a meza a meza, passe e pignuole, nge miette l’auta mmità de li vermicielle e nge farraje fa la scorza sott’e ncoppa, facennola friere co la nzogna o co l’uoglio. “ 
Ingredienti:
500 g di vermicelli
50 g di capperi dissalati
100 g di olive di Gaeta snocciolate
50 g di uva passa
50 g di pinoli
4-5 acciughe sottolio 
1 spicchio di aglio
pepe o un pizzico di peperoncino
olio evo q. b.
prezzemolo
sale

Soffriggete l'aglio nell'olio. Toglietelo quando sarà imbiondito, aggiungete le olive snocciolate, i capperi dissalati, le acciughe spezzettate, il prezzemolo, il peperoncino, l'uva passa e i pinoli, fate riscaldare per due- tre minuti e spegnete il fuoco.
Lessate i vermicelli al dente, conditeli con la salsa preparata prima e mescolate bene.
Ungete con poco olio una padella da frittura, riscaldatela e versatevi la pasta. Mescolate per due o tre minuti in modo che gli spaghetti rilascino l'amido che favorirà il "compattamento" della frittata, poi spianate la pasta e fate cuocere a fuoco lento prima da una parte e poi dall'altra. Quando sarà ben rosolata eliminate l'unto in eccesso e servite calda.





8 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Buona questa frittata senza uova! Come va Laura? Lunedì ricomincio con le lezioni, ma sono un po' stanca, comincio a sognare le vacanze... bacione

São Ribeiro ha detto...

Gosto de fritatas mas assim com massa nunca fiz
Esta uma maravilha
bj

Erica Di Paolo ha detto...

Cielo che meraviglia!!!!! Mi ci fionderei sopra ^_^

Ely Valsecchi ha detto...

Laura meglio leggere la tua di ricetta, quella napoletana per me è incomprensibile. Gustosa questa frittata quaresimale! Un bacione

Ale ha detto...

Bella!!!!!!!!! Mi farebbe piacere se passassi da mio: http://golosedelizie.blogspot.it/
ti aspetto ^_^

cristiana2011-2 ha detto...

Buona-buonissima, come la proponi tu.
Altre ricette non mi avevano convinta.
Grazie.
Cristiana

Loredana ha detto...

E questa è la frittata ideale per me : senza uova!!! :D
é sempre un piacere passare da te, Laura , mi dispiace riuscire a farlo poco, ma resti sempre la mia prof di matematica preferita!!!

baci

Leonardo Ciampa ha detto...

Evviva Cavalcanti! Evvivano i Monzù! Evvivano le Due Sicilie! Ed evviva Laura, per condividere con noi queste ricette belle e autentiche.