Recent Posts

martedì 18 giugno 2013

Pasta Fresca: i Maltagliati



Prima della ricetta di oggi, mi scuso con gli amici blogger se da un po' di tempo non passo più frequentemente a salutare ma la chiusura di quest'anno scolastico è stata molto impegnativa, piena di rogne e di grattacapi... è proprio vero: ‘a córa è ‘a chiù tòsta a scurtecà’ (la conclusione è sempre la parte più difficile di ogni impresa).
E non è ancora finita... ieri ho iniziato gli Esami di Stato, sono commissario interno in ben due classi.
Questo, però, sarà un impegno meno gravoso, e spero ricco di soddisfazioni perché accompagnerò al diploma dei giovani che sono miei studenti dall'inizio del triennio delle superiori. Sono ragazzi che ho visto crescere e maturare e sono felice di condividere anche questo importante passo della loro vita.

Ma veniamo alla ricetta. Oggi vi do qualche consiglio per fare la pasta fresca in casa, non è difficile, basta avere un po' di pazienza ed utilizzare la farina giusta... e con la farina per Pasta in Casa di Le Farine Magiche- lo Conte il risultato è garantito.
Pasta in Casa  è un mix di semola di grano duro, ideale per preparare ogni tipo di pasta in casa anche senza l´aggiunta di uova, come questa che ho fatto, per ottenere un´ottima pasta senza colesterolo.


Ingredienti:
250 g di semola rimacinata di grano duro per me Pasta in Casa di Le Farine Magiche- lo Conte.
150 g di acqua tiepida 
un pizzico di sale

Preparazione 
Versate la farina a fontana sulla spianatoia, incominciate a versare un po' d'acqua nella cavità centrale ed impastate poca farina per volta, continuate a versare acqua e ad aggiungere tutta la farina  fino ad ottenere un impasto uniforme e lavorabile. 



Lavorate energicamente con le mani. La farina non assorbe sempre la stessa quantità d'acqua, quindi è difficile dare con precisioni le dosi esatte, in linea di massima seguite i consigli per l'impasto riportati sulla confezione della farina. Io ho aggiunto ai 250 g di semola all'incirca 150 g di acqua.



Prima di utilizzare la pasta, lasciatela riposare per almeno 15 minuti al riparo dall'aria, avvolta in pellicola trasparente. Il riposo serve a far perdere elasticità all'impasto e ad ammorbidirlo un poco.



 Poi stendetela con il mattarello.



Tagliate la sfoglia a strisce, sovrapponetele e ritagliate delle losanghe. 




Mettetele ad asciugare su un vassoio di cartone, aggiungendo un po' di farina per evitare che la pasta si appiccichi.




Un'idea per un piatto?  Ceci con i maltagliati



8 commenti:

Mariangela Circosta ha detto...

Non ti invidio per niente mia cara, con questo caldo andare ancora a scuola è una vera tortura, speriamo che finirai presto! Ottima e perfetta la tua pasta! Un abbraccio

Marianna ha detto...

Proprio ieri parlavo al mio ragazzo di questa pasta che faceva mia nonna stupendamente!!!! Vorrei provare a farla ma non so ho paura che mi venga dura o troppo molle :(!!!
Ma poi penso chi non risica non rosica e così magari mi cimento con la tua ricetta ;D!!!
In bocca al lupo a tutti i tuoi studenti cara smack ♥

La cucina di Esme ha detto...

indubbiamente per insegnanti e studenti è un periodaccio, però mi raccomando domani comportati bene!!!
Adoro i maltagliati soprattutto nella pasta e fagioli!
baci
Alice

Erica Di Paolo ha detto...

La pasta fresca ha sempre il suo perché!!!! Complimenti!

Inés De Suárez ha detto...

Che buoni Laura! Poi li hai tagliati alla perfezione! Quanto adoro la pasta fresca... Io ho fatto i quadrucci con i gli ultimi ceci di stagione. Ceci e pasta fresca sono un connubio perfetto! In bocca al lupo futura collega ("spero") :)

São Ribeiro ha detto...

Uma massa feita em casa deve ser uma delicia.
bjs

ELENA ha detto...

una pasta del genere non poteva fare fine migliore.

renata ha detto...

Ho letto ora
In bocca al lupo allora per questo compito bello e difficile
e ragazza
complimenti per la pasta fresca
da copiare!!!!!!!