Recent Posts

lunedì 8 ottobre 2012

Pizza di Pane con Formaggio e Uova


La ricetta di oggi è un piatto della tradizione contadina campana fatto con gli ingredienti che si trovavano facilmente in ogni dispensa: il pane, anche raffermo, le uova ed il formaggio.
Un piatto povero ma strabuono, io lo preparo spesso perché insieme ad un'insalata mista costituisce un'ottimo piatto unico.
In genere uso la scamorza fresca affumicata o il fiordilatte, oggi ve lo propongo con il formaggio Lou bergier della Fattorie Fiandino, una toma che, nonostante gli oltre 60 giorni di stagionatura, è molto morbida e cremosa. In questo piatto si fonde rendendolo gustosissimo!


Ingredienti per una teglia 20x20:
fette di pane casareccio
2 uova
fette di formaggio Lou bergier della Fattorie Fiandino
sale e pepe





Tagliate il pane raffermo in fette dello spessore di 1 cm abbondante e tagliate la toma a fettine.
Adagiate le fette di pane su una teglia unta con un filo d'olio, riempite gli spazi vuoti con tasselli di pane opportunamente ritagliati.


Disponete sul pane le fette di formaggio.


Sbattete le uova con il sale ed il pepe, versate questo composto a filo sul pane.


Infornate a forno molto caldo fino a che le uova non si sono rapprese e sfornate quando sulla superficie si è formata un'invitante crosticina dorata.
Servite caldissimo. Buon appetito!!!


Con questa ricetta partecipo al contest





21 commenti:

Memole ha detto...

Semplice ma molto appetitosa!!!

Mariangela Circosta ha detto...

Come si fa a non assaggiare questa bontà? Proverò subito, grazie per l'idea!!!! Ti faccio sapere

mylittleitaliankitchen ha detto...

ottima questa pizza, sembra molto gustosa. Brava!

Pia ha detto...

Come mi piacciono queste ricette semplici semplici e alla portata di tutti! Perfette anche all'ultimo minuto! Grazie!

le ricette di Ninì ha detto...

adoro le ricette semplici ma di buon gusto...le tue ricette sempre fantastiche!!! buona serata!

SQUISITO ha detto...

una ricettina semplice e gustosa, ottima per il riciclo del pane in avanzo!
bravissima!
felice serata!

Valentina ha detto...

golosissimo e da acquolina in bocca... adoro i piatti caserecci, proverò a farlo usando il mio pane senza lievito
presto ritornerò a postare sul mio blog per ora passeggio nelle vostre cucine virtuali

são33 ha detto...

simples e com certeza que uma delicia.
gostei muito.
boa semana
bjs

Sara Drilli ha detto...

Mia cara questa è la fine che FA SEMPRE il mio pane raffermo se non diventa pangrattato!!! :))) Ottima!

Chiaretta ha detto...

Non conoscevo questo piatto, ma dev'essere veramente gustoso e come dici tu, è un ottimo piatto unico da preparare magari la sera, quando non si ha tanto tempo!! :-)

Marianna ha detto...

:OOOOOO Ho l'acquolina, sarà l'ora, sarà la foto, sarà la sua semplicità ma ne vorrei un pezzo ORA!
Proprio ieri dicevo alla mia amica, che sono una persona con gusti strani, perchè io ADORO la semplicità, tutto quello che ha un aspetto come questo pane, stai sicura che è di mio gradimento! Quando inizio a vedere miscugli da nouvelle couisine inizio a storcere il naso, e anche se assaggio raramente, poi, rifaccio qualcosa a casa :D! smack

renata ha detto...

Quanto mi piacciono le ricette della tradizioni sono sempre quelle più gustose e saporite come questa teglia!!!!!!!!!!!!!!!!!
Un bacione Laura
e buona settimana

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Laura, allora anche la passione per i gialli ad unirci! Ora di pranzo, ho l'acquolina che ormai è un fiume in piena davanti a questo bel piatto! Bacione a presto

Alda e Mariella ha detto...

Le cose semplici sono sempre le migliori, questa pizza ha un ottimo aspetto, complimenti!
Un abbraccio!

daniele,DaniCucina ha detto...

ottima ricetta!! deve essere veramente gustoso :-) complimenti anche per il blog :-) buona serata!

ELENA ha detto...

e questa la provo sicuramente veloce semplice e gustosa brava Laura

Sandra M. ha detto...

Per una come me che vivrebbe solo di carboidrati è un invito a nozze!

sississima ha detto...

questa per me è un'autentica golosità, un abbraccio SILVIA

Leonardo Ciampa ha detto...

Un piatto povero ma strabuono Non è una ridondanza, quella? ;) Infatti, i piatti poverissimi (come questo, oppure gli spaghetti e mollica) sono strabuonissimi. È interessante che Saridda fa questo sempre con il pane raffermo. Io, invece, non l'ho mai fatto. Ma lo farò presto, te l'assicuro.

Donatella Clementi ha detto...

Lauraaa ma che bella ricetta!! complimenti sei davvero bravissima!! ... ti devo chiedere una cosa, ma vorrei farlo in privato...e non ho trovato la tua mail, mi aiuti?
grazie
Felice giornata e we :*

Anonimo ha detto...

thanks for sharing.